Kart – Rimonta mozzafiato per Karol Basz in Gran Bretagna


Fine settimana da umore altalenante per Karol Basz, impegnato sul circuito Internazionale PFI in Gran Bretagna per il secondo round del Campionato Europeo CIK-FIA categoria KF, che si chiuderà nei confini Svedesi il prossimo 26 luglio a Kristianstad.

Il fine settimana inglese per il driver originario di Cracovia era iniziato sotto la migliore stella, conquistando saldamente le zone alte della classifica nei quattro turni di prove libere, prima di scivolare nella ventesima posizione per un problema di set-up nel turno di qualifica e vedersi condizionati i risultati nei due turni delle Qualifying Heat da alcuni piloti anglosassoni troppo irruenti. Con determinazione e caparbietà il portacolori della Kosmic Racing Team si riprende la rivincita nelle Qualifying Heat 3-4 conquistando la top-four. In Prefinale, grazie ad una rimonta mozzafiato, mancando il giro più veloce solamente per 50 millesimi/secondo, Karol riesce a recuperare la bellezza di dieci posizioni, chiudendo nella top-ten e dimostrando che anche il materiale a disposizione non è da meno a nessuno, e continua ad essere al Top. Nella Finale purtroppo un problema al freno anteriore limita l’ennesima rimonta di Karol che deve accontentarsi dell’ottava posizione finale “E’ stato un fine settimana in cui la sfortuna e la troppa aggressività di certi piloti hanno negato a Karol la possibilità di conquistare il meritato podio. Durante le prove libere aveva dimostrato di poter essere della partita, ma un piccolo problema di set up nelle qualifiche e l’irruenza anglosassone  lo hanno fatto scivolare a centro gruppo. Karol resta un ottimo pilota nella messa a punto e nel passo gara, come dimostra la bellissima rimonta in Prefinale all’interno di una lotta infernale e i tempi sul giro. La nostra mente è già rivolta all’ultima tappa, in Svezia, dove vorremmo chiudere con un bel podio e una vittoria” analizza Alberto Tonti

Il fine settimana inglese non è andato come ci saremmo aspettati, soprattutto dopo i risultati conquistati nelle prove libere. In Prefinale mi sono divertito tantissimo a rimontare portando a termine ben dieci sorpassi. Purtroppo in  Finale un problema al freno anteriore venuto a meno già nelle fasi finali mi ha costretto a chiudere all’ottavo posto” commenta il pilota della Minardi Management Karol Basz

Foto: Alexandros Vernardis/The Racebox

Kart – Rimonta da campione per Matteo Nannini ad Adria


Anche in un week end-non facile come quello appena concluso sulla pista Adria International Raceway, teatro del sesto appuntamento del Campionato ROK area Nord (il terzo per Matteo nella categoria KFJ), Matteo Nannini ha messo in mostra tutta la sua caparbietà e il talento al volante del “125 Energy” della New Technology  di Fabio Urgnani

Nelle prove libere il driver forlivese riesce a portarsi ancora una volta nelle zone alte della classifica, ma in occasione delle qualifiche l’assetto non è ottimale e si deve accontentare dell’ottavo piazzamento. L’episodio clou arrivava nel giro di ricognizione della Pre-Finale quando Matteo viene tamponato, riportando gravi danni al kart che lo costringono al ritiro ancora prima dello start. Un ritiro che  lo costringe a scattare dalla 33esima, ed ultima, posizione in Finale. Con determinazione riesce a rimontare venti piazzamenti, chiudendo al 13esimo posto finale “Da una parte mi sono divertito veramente tantissimo nella Finale mettendo a segno numerosi sorpassi, che mi hanno portato dall’ultima alla tredicesima posizione, nonostante un kart non in perfette condizioni che concedeva diversi metri agli avversari sui rettilinei. E’ un peccato veder svanire il lavoro di un week end durante un giro di ricognizione, ma queste sono anche le gare. Ora voglio pensare alla prossima sfida, avendo un conto aperto con la fortuna” commenta il pilota della Minardi Management, Matteo Nannini

Sono molto dispiaciuto per Matteo, poiché ha lavorato veramente tanto per preparare al meglio il kart per vedersi rovinare il lavoro nel giro di ricognizione della pre-qualifica. Nonostante l’inconveniente Matteo ha dimostrato nuovamente il suo valore, rimontano numerose posizioni con un mezzo non al 100%. Ora dobbiamo concentrarci sulla prossima gara” analizza il manager Giovanni Minardi

Kart, Portogallo – Onboard Karol Basz


Sul circuito portoghese di Portimao si sono accesi i riflettori sul Campionato Europeo CIK-FIA, prima delle tre tappe. Tra i protagonisti anche il nostro Karol Basz, alfiere della Minardi Management coi colori della Kosmic Racing Team.

Karol ci regala due emozionati giri di pista durante il warm-up. Allacciate le cinture e buon divertimento

Kart – A Portimao Karol Basz rallentato solo da un contatto


Sul tracciato di Portimao, Portogallo, si sono accesi i riflettori sul Campionato Europeo CIK-FIA categoria KF, primo dei tre appuntamenti del campionato che toccherà i confini anche di Inghilterra e Svezia.

Un fine settimana che non è andato secondo i piani del driver originario di Cracovia Karol Basz, vittima di un incidente. L’episodio che ha condizionato in modo determinante il risultato finale avviane in pre-finale quando il portacolori della Kosmic Racing Team viene chiusi in ingresso curva da Jordon Lennox-Lamb, oggetto in quel momento di sorpasso da parte di Karol. Il polacco si vede costretto al ritiro causa i danni importanti riportati. Senza farsi prendere dallo sconforto il portacolori rosa-blu Kosmic mette insieme una bella rimonta recuperando fino alla tredicesima posizione finale, dopo esser scattato dalla 29esima piazza, chiudendo ad 11” dal vincitore e girando a 2 dec dal miglior crono della gara

E’ stato un fine settimana sfortunato e condizionato in particolar modo dall’incidente in pre-finale che mi ha costretto a partire dal fondo della 29esima posizione in Finale. Purtroppo il telaio non era a posto al 100%, ma nonostante questo sono riuscito a recuperare fino alla 13esima piazza in Finale girando su dei buoni riscontri cronometrici. Resta la soddisfazione per il settimo posto assoluto nella Qualifying Heats” commenta il portacolori della Minardi Management, Karol Basz

Se guardiamo puramente il risultato non è stato il fine settimana che ci aspettavamo. Purtroppo l’incidente nella pre-finale ha condizionato l’intero week-end costringendo Karol a partire dal fondo in Finale e con un telaio non perfetto. Devo fare comunque i complimenti a lui per la bella rimonta e alla Kosmic Racing team di Olivier Marechal per l’ottimo lavoro nella messa a punto del materiale. In questo campionato le gomme saranno un elemento molto importante e hanno dimostrato di aver trovare il giusto equilibrio” analizza Alberto Tonti

Grazie ai punti conquistati Karol saluta il Portogallo con la decima posizione in classifica e la mente già rivolta alla prossima sfida: Inghilterra, International del 21 giugno “Siamo solamente all’inizio. In Inghilterra ripartiremo dalla decima posizione con l’obiettivo di recuperare il terreno perso qui in Portogallo per giocarci la vittoria finale in Svezia” conclude il responsabile del settore kart Minardi

Foto: Alexandros Vernardis/The Racebox

Kart – A Pavia Matteo Nannini si conferma con un secondo posto KFJ. Vittoria solo rimandata


Dopo il terzo posto al debutto in KFJ dello scorso 19 aprile sul circuito Internazionale 7 Laghi di Castelletto di Branduzzo, domenica Matteo Nannini ha conquistato con autorevolezza e determinazione il secondo posto segnando anche il giro più veloce della Finale.

Per il quinto appuntamento della Rok Nord, il campionato è tornato nuovamente a Pavia e il talentuoso driver forlivese del New Technology  di Fabio Urgnani ha conquistato un ulteriore risultato prestigioso migliorando il terzo posto del debutto.  Un fine settimana non certamente facile in cui però Matteo non si è fatto condizionare dagli avvenimenti esterni, dimostrando tutto il suo valore col 125 Energy fin dalle prime battute del week-end segnando il secondo miglior crono nelle prove libere e il terzo posto in qualifica con un distacco di soli 16 millesimi (a pari merito col secondo) dal vincitore, preludio del terzo posto in gara-1 e giro più veloce.  In Finale Matteo compie ancora un passo in avanti in classifica, firmando il suo miglior risultato in campionato con un perentorio secondo posto, rafforzato nuovamente dal giro più veloce della gara: 50”432 e una velocità media di oltre 88 km/h “E’ stato un fine settimana non facile dove è successo praticamente di tutto, eventi extra gara compresi. A parte questo sono veramente contento per il secondo posto nella Finale con giro più veloce in gara e del terzo posto in gara-1 sempre segnando il giro più veloce della corsa. Posso dire di aver messo vittoria è nel mio mirino” commenta soddisfatto Matteo Nannini

Sono veramente molto soddisfatto dal week-end di Matteo. Siamo solamente alla seconda gara in KFJ e abbiamo già conquistato due podi, con un terzo posto al debutto e un secondo posto in questo fine settimana con giro più veloce in gara. Siamo pronti per la vittoria” analizza il manager Giovanni Minardi

La prossima sfida per Matteo Nannini sarà sulla pista di Adria il week-end del 31 maggio, valido per il sesto appuntamento del Campionato Rok Nord

Kart – Gianni Vigorito a Sarno affina il feeling in KZ2


Sul circuito internazionale di Sarno, teatro del quarto e ultimo appuntamento del Campionato WSK Super Master Series, Gianni Vigorito ha proseguito il suo feeling col nuovo materiale dell’OK1 Racing Team nella selettiva KZ2, iniziato a La Conca.

Il talentuoso driver sturnese ha lavorato in funzione dei prossimi impegni, da programmare successivamente all’esame di maturità in Scienze Umane, con la mente però rivolta al Mondiale e soprattutto ad un 2016, il cui obiettivo sarà quello di essere presente in pista con maggiore costanza, per affrontare i principali impegni. Senza perdersi d’animo Gianni ha lottato con determinazione raccogliendo informazioni utili sia a lui che al team “E’ stato un week end certamente non facile, ricco di insidie. In qualifica ho raccolto il diciassettesimo posto dopo aver accusato anche la rottura della frizione. E stato importante fare tanti giri raccogliendo informazioni utili in questa categoria che vede al via piloti con grande esperienza a livello mondiale” commenta Gianni Vigorito

Gianni sta dimostrato di avere una buna base su cui lavorare. Ha firmato il suo passaggio in KZ2 e La Conca e l’appuntamento di Sarno è stata l’occasione giusta per proseguire il suo affinamento col nuovo materiale. Parliamo di una categoria in cui ci sono “mostri sacri” del karting, con esperienza mondiale. Insieme al suo team proveremo a programma gli impegni futuri, anche in funzione all’esame di maturità. Certamente Gianni è un pilota che avrebbe bisogno di correre con costanza per mostrare il suo valore” analizza Alberto Tonti

Sul circuito internazionale di Sarno, teatro del quarto e ultimo appuntamento del Campionato WSK Super Master Series, Gianni Vigorito ha proseguito il suo feeling col nuovo materiale dell’OK1 Racing Team nella selettiva KZ2, iniziato a La Conca.

Il talentuoso driver sturnese ha lavorato in funzione dei prossimi impegni, da programmare successivamente all’esame di maturità in Scienze Umane, con la mente però rivolta al Mondiale e soprattutto ad un 2016, il cui obiettivo sarà quello di essere presente in pista con maggiore costanza, per affrontare i principali impegni. Senza perdersi d’animo Gianni ha lottato con determinazione raccogliendo informazioni utili sia a lui che al team “E’ stato un week end certamente non facile, ricco di insidie. In qualifica ho raccolto il diciassettesimo posto dopo aver accusato anche la rottura della frizione. E stato importante fare tanti giri raccogliendo informazioni utili in questa categoria che vede al via piloti con grande esperienza a livello mondiale” commenta Gianni Vigorito

“Gianni sta dimostrato di avere una buna base su cui lavorare. Ha firmato il suo passaggio in KZ2 e La Conca e l’appuntamento di Sarno è stata l’occasione giusta per proseguire il suo affinamento col nuovo materiale. Parliamo di una categoria in cui ci sono “mostri sacri” del karting, con esperienza mondiale. Insieme al suo team proveremo a programma gli impegni futuri, anche in funzione all’esame di maturità. Certamente Gianni è un pilota che avrebbe bisogno di correre con costanza per mostrare il suo valore” analizza Alberto Tonti

Foto: Alex RaceBox

Kart – Secondo posto per Karol Basz nella WSK Master in ottica FIA-CIK


Dopo il trionfo nella WSK Gold Cup e i successi nei primi due appuntamenti della WSK Super Master Series ad Adria e Castelletto, Karol Basz ha chiuso il quarto, ed ultimo, appuntamento del campionato con il secondo posto assoluto. Una vittoria sfuggita solamente all’ultima manche, dopo aver guidato la classifica fin dalla prima giornata.

Un risultato che darà al driver polacco della Kosmic Racing Team la giusta grinta e determinazione fin dal prossimo appuntamento in terra portoghese, a Portimao, nel primo racing week-end del Campionato Europeo.

Sul circuito internazionale di Sarno, Karol si era presentato in pista tra i favoriti portando il materiale della Kosmic nelle posizioni di vertice, conquistando il terzo, secondo e quinto posto nelle Qualifying Heat. “E’ stato un week-end difficile per noi, forse il più difficile dall’inizio della stagione. Nei primi due giorni sono stato molto veloce. Purtroppo dopo non siamo riusciti a ripeterci. Non capisco come mai. Speriamo di risolvere i nostri problemi in vista del primo appuntamento del Campionato Europeo” commenta Karol Basz, pilota della Minardi Management

Non è certamente il finale che avevamo in mente, ma sono contento per il lavoro svolto in questi primi mesi dell’anno. La vittoria nella Gold Cup e un secondo posto nella Master Series sono un ottimo biglietto da visita in vista del Campionato Europeo e del Mondiale. E’ sicuramente una lezione di maturità che farà crescere ancora di più Karol. La Finale è stata una bella gara, corsa con grinta. Non siamo però rimasti molto soddisfatti dei 10” di penalità inflitti a Karol, ma le gare sono anche questo e accettiamo il verdetto” commenta Alberto Tonti

Sono dispiaciuto per il secondo posto di Karol, poiché ha dimostrato di meritare la vittoria. Sono molto contento del suo lavoro. Sono certo che sia nell’Europeo che nel Mondiale saremo tra i protagonisti” analizza Giovanni Minardi

Karol è tornato subito al volante del kart per una due giorni di test sulla pista di Sarno con la Bridgestone, prima di volare in Portogallo per testare il materiale in vista della prima prova del campionato europeo, in programma il week end del 10 maggio.

Foto: Alex RaceBox

Kart – Positivo avvio di Riccardo Negro nel FIA-CIK KZ2


Tolta la ruggine con l’appuntamento nella gara di apertura della WSK Super Master Series all’Adria International Raceway nel mese di marzo dopo un anno di stop, per Riccardo Negro si sono aperte le porte del Campionato Europeo FIA-CIK KZ2, in attesa di completare i programmi per la stagione 2015.

Sul circuito internazionale di Sarno e al volante del materiale semi-ufficiale della CRG messo a punto dal team Renda Motorsport di Antonio Renda, Riccardo ha portato a termine il primo dei tre appuntamenti che colorano il campionato europeo, prima di spostarsi in Spagna e successivamente in Belgio. Nonostante le difficoltà, nelle batterie della Qualifying Heat conquista costantemente la top-7, uscendo dalla top-10 solamente nel terzo round chiudendo così al ventunesimo posto assoluto su un partèer di 60 partecipanti. Nella finale mette in pista tutta la sua tenacia riuscendo a rimontare la bellezza di oltre dieci posizioni, passando in appena 16 giri dalla 24esima posizioni alla dodicesima finale, conquistando i primi punti, lasciandosi alle spalle drivers piloti ufficiali.

E’ stato un week end importante poiché mi ha dato la possibilità di tornare a guidare in un appuntamento europeo, dopo la gara di apertura di Adria nella WSK. E’ stato un fine settimana caratterizzato da alcune difficoltà, ma nonostante tutto sono riuscito a recuperare diverse posizioni, in particolar modo nella Finale. Purtroppo quando parti indietro, recuperare è più difficile, soprattutto quando il tuo ritmo è praticamente identico a quello dei primi. In più la pista di Sarno non agevola molto i sorpassi, essendo un tracciato veloce” commenta il pilota della Minardi Management Riccardo Negro

“Sono soddisfatto dal lavoro svolto da Riccardo che è tornato a guidare dopo oltre un mese di stop. E’ un ragazzo dalle grandissime qualità che si mette in risalto anche per le sue conoscenze tecniche. E’ riuscito a interpretare al meglio il binomio telaio-gomme LeCont. In Finale ha conquistato un importante dodicesimo posto dimostrandosi all’altezza, se non superiore, di vari piloti factory. Nonostante l’inattività sono rimasto colpito anche dalla sua preparazione fisica. I Risultati arriveranno gara dopo gara e già in Spagna potrà fare il salto di qualità” analizza Alberto Tonti

 Prossimo appuntamento il week-end del 24 maggio a Zuera col secondo round del Campionato Europeo FIA-CIK KZ2

Foto: Alex RaceBox

Kart – Battesimo con podio per Matteo Nannini in KFJ


Non poteva esserci un miglior battesimo per il giovanissimo Matteo Nannini nella classe KFJ. Impegnato nel circuito Internazionale 7 Laghi di Castelletto di Branduzzo, il driver forlivese ha firmato con un ottimo terzo posto il suo primo week-end col 125 Energy preparato dal New Technology  di Fabio Urgnani.

Chiusa la parentesi nella Rok 60 col secondo posto di Nizza Monferrato nel mese di marzo, Matteo non si è fatto intimidire dai nuovi colleghi di campionato, mettendo  a segno due spettacolari sorpassi in curva e firmando il miglior crono della Finale in 50″444 con una velocità media poco sotto agli 83 km/h, dimostrando anche un’ottima preparazione atletica. Scattato in Finale dalla sesta posizione, chiude la sua prima apparizione in KFJ nel Campionato Rok Nord con un’importante terzo posto alla fine dei 18 giri. “Sono veramente contento per questo primo podio. Mi sono adattato velocemente al nuovo kart e anche dal punto di vista fisico non ho sofferto. La KFJ è una categoria molto più combattuta e impegnativa. Mi sono divertito tantissimo, soprattutto nei due sorpassi nella Finale, segnando anche il giro più veloce della gara” commenta il pilota della Minardi Management, Matteo Nannini

Sono molto contento dell’esordio di Matteo in KF, anche se questo terzo podio non è una sorprese. Ero sicuro che sarebbe stato fin da subito competitivo e il podio ne è una conferma. L’aspetto più importante è come sia arrivato questo risultato, con un doppio sorpasso su un circuito in cui sorpassare non è cosa scontata. Bravo Matteo!” analizza il manager Giovanni Minardi

Il week end del 10 maggio Matteo tornerà nuovamente in azione a Pavia per il quinto appuntamento, il secondo in KFJ

Kart – Punti pesanti per Karol Basz a La Conca


Ancora un risultato positivo per Karol Basz, impegnato questo fine settimana sui circuito Internazionale di La Conca, terzo round della WSK Super Master Series

Forte dei successi nelle prime due tappe di Adria e Branduzzo, il polacco di casa Kosmic Racing Team conferma la sua leadership di campionato portando il bottino complessivo a 220 punti. Le premesse per mettere la firma su un altro risultato importante ci sono tute fin dalle prime battute, con la conquista del terzo posto assoluto nella Qualifying Heats, dopo due podi nella Qualifying Heat A-B e A-C. In pre-finale il portacolori della Minardi Management sfiora il podio, per chiudere la Finale col sesto posto

Il fine settimana è andato bene, anche se purtroppo abbiamo avuto un problema di velocità, soprattutto in finale, che non mi ha dato la possibilità di lottare per la vittoria. Sono ancora in testa al campionato e ora aspetto con ansia l’ultimo appuntamento di Sarno per chiudere al meglio la Super Master Series WSK” commenta il driver polacco Karol Basz

Per Karol si è trattato di un buon banco di prova in vista del Mondiale che si correrà a settembre. Seppur il nostro obiettivo sia sempre la vittoria, considerando le sue capacità, il risultato è stato positivo perché ancora una volta non si è arreso continuando a guidare con determinazione e cattiveria. Ora bisogna andare a Sarno concentrati con un unico obiettivo: confermarsi in vetta alla classifica per vincere il campionato” analizza Alberto Tonti

La WSK Super Master Series si concluderà a Napoli il week-end del 26 aprile.