FORMULA 4 |VALENTINO MINI “CORRERE A SPA-FRANCORCHAMPS UN SOGNO CHE SI AVVERA”

Fine settimana ricco di emozioni per Valentino Mini, giovane promessa del Motorsport panamense. Il quarto appuntamento del campionato francese di Formula 4 lo ha portato a coronare uno dei suoi sogni, correre lungo i 7.004 km di Spa-Francorchamps.

Al volante della F4 Mygale numero 77, Valentino ha scelto l’impegnativo quanto affascinante tracciato belga immerso nelle Ardenne, icona del Motorsport mondiale contraddistinta dall’iconica sequenza di curva Raidillon de l’Eau Rouge che immette sul rettilineo Kemmel, per far debuttare in pista la nuova livrea griffata con la bandiera del Panamà, come supporto per il difficile momento che sta attraversando il paese.

Correre a Spa-Francorchamps è un sogno diventato realtà. Parliamo della pista più bella al mondo. Affrontare la Raidillon de l’Eau Rouge ti regala una sensazione unica, introvabile in nessun’altra pista. E’ una sensazione indescrivibile. Il tracciato è velocissimo, anche a bordo di una Formula 4 con velocità di punta di 236 km/h e assapori ogni curva. Non vedo l’ora di poterci tornare nuovamente” commenta entusiasta Valentino Mini.

La tappa del campionato ha fatto da sfondo alla 24 Ore di Spa-Francorchamps che ha visto al via le principali case automobilistiche e i piloti più forti del panorama endurance, tra i quali anche Valentino Rossi. Valentino Mini ha concluso una settimana intensa, avendo anche avuto l’occasione di assistere al Gran Premio di Formula 1 in Francia al Paul Ricard ospite del team Trident.

VALENTINO MINI DEBUTTA NELLA FORMULA 4 FRANCESE

Valentino Mini sarà tra i protagonisti del Campionato Francese di Formula 4, al volante della Mygale, che ad oggi può contare già su un’entry list composta da ventidue piloti provenienti da dieci diverse nazioni. La giovane promessa del Motorsport Panamense, classe 2006 nato a Caracas, prenderà parte ai sette appuntamenti del French F4 Championship in programma dal prossimo 16 Aprile al 16 Ottobre, con ogni fine settimana composto da tre gare per un totale di 21 round. In palio, anche, l’accesso alla Renault Sport Academy.

Il cammino di Valentino Mini prosegue quindi dal campionato transalpino, con l’ambizioso obiettivo di portare la nazione di Panama ai vertici del Motorsport. Due gli appuntamenti in calendario fuori dai confini francesi. Il tracciato di Nogaro aprirà la stagione 2022, il programma dal 16 al 18 aprile, seguito dal Pau Ville (6-8 maggio) e Magny-Course (13-15 maggio). Dal 28 al 30 giugno il campionato si trasferirà in Belgio per la prima “trasferta”, sull’affascinante e storico tracciato di Spa-Francorchamps in concomitanza col 14° Gran Premio del Mondiale di Formula 1. Dal 9 all’11 settembre, dopo la pausa estiva, il tracciato di Lédenon ospiterà il quinto round e la settimana successiva sarà il turno della trasferta spagnola a Valencia (16-18 settembre) in preparazione dell’appuntamento finale al Paul Ricard (14-16 ottobre).

In preparazione dell’esordio nel campionato, Valentino ha partecipato alle due settimane di intenso allenamento, organizzate dalla Federazione francese, sul tracciato di Le Mans.

Giovanni Minardi: “Sono molto contento di essere riuscito a portare Valentino in Europa facendolo entrare nel campionato francese, uno dei più importanti nel panorama della Formula 4, che negli ultimi anni ha lanciato tanti giovani talenti che si sono messi in evidenza in tutte le categorie superiori. Sono convinto che anche Valentino potrà dimostrare velocemente il suo valore ripercorrendo le orme dei campioni arrivati fino alla Formula 1, con cui ho avuto il piacere e l’onore di lavorare da vicino nel Minardi F1 Team.

Valentino Mini: “Sull’incredibile pista di Le Mans, presso la sede della FFSA Academy, ho trascorso delle giornate di allenamento fisico e mentale incredibili, oltre ad avere la possibilità di guidare. Farò tesoro di questa esperienza nella gara di apertura del campionato a Nogaro, che aprirà la mia prima stagione in F4. Sono molto contento di poter incontrare e lavorare con persone che hanno una grande esperienza nel Motosport, tra ingegneri, meccanici, preparatori atletici e piloti”